Home » Formazione » Diploma – 4° anno

Diploma – 4° anno

Scopri i diplomi

Il percorso

Il percorso quadriennale permette di conseguire il diploma di  Tecnico di Gastronomia e Arte Bianca, indirizzo Gastronomia e Arte Bianca, Tecnico di Gastronomia e Arte Bianca, indirizzo Panificazione e Pasticceria, Tecnico di Tecnico dell’Accoglienza e Ospitalità.

Questo diploma corrisponde ad una figura professionale che il Quadro Europeo delle Qualifiche colloca a livello 4.

Il quarto anno è progettato, attuato e valutato dall’Istituto in partnership con una rete di imprese e ha il compito di definire gli obiettivi, i ruoli e le responsabilità di ciascun partner, elaborare l’ipotesi progettuale, individuare le imprese che ospiteranno gli allievi in formazione, validare i piani di formazione presso l’Istituto e presso le imprese, monitorare l’andamento del percorso formativo nella sua globalità e valutare gli esiti finali.

SELEZIONE IN ENTRATA

Gli studenti possono accedere al quarto anno in seguito ad una SELEZIONE che tiene conto del punteggio dell’esame di qualifica e di un colloquio motivazionale.
Il punteggio totale ottenuto serve per stilare una graduatoria che consente l’accesso al percorso di Tecnico.
Gli alunni scelti dovranno sottoscrivere un CONTRATTO FORMATIVO che definisce gli obblighi dell’Istituto verso l’allievo e gli obblighi che l’allievo avrà verso l’Istituto.

ATTIVITÀ ANNUALE

L’attività annuale fa riferimento ai Piani di studio aggiornati al 4 settembre 2017 e al PECUP (allegato D del Decreto del presidente della provincia 5 agosto 2011 n.11-69/Leg) e prevede lo svolgimento di 1066 ore ripartite in lezioni in aula e per un minimo del 30% fino ad un massimo del 48% delle 1.066 ore annue di tirocinio in azienda.

Le lezioni sono attinenti agli ambiti descritti nelle linee guide provinciali. Ogni ambito può essere svolto da più insegnanti e ripartito in moduli ad ognuno dei quali corrisponde una valutazione.

Le lezioni sono svolte da docenti, da esperti esterne e da insegnanti madrelingua inglese in aula e nei laboratori.

I documenti obbligatori che l’alunno è tenuto a presentare entro la fine dell’anno scolastico, per permettere al consiglio di classe di valutare la sua ammissione all’esame sono il PORTFOLIO, L’ELABORATO PERSONALE, IL DIARIO E LA RELAZIONE FINALE.

Le tre classi IV seguono una programmazione concordata dai coordinatori delle classi e pertanto in parallelo, pur evidenziando ognuna le caratteristiche proprie dell’indirizzo e favorendo una stretta collaborazione nell’organizzazione e partecipazione alle attività.

TIROCINI CURRICOLARI

I tirocini curricolari sono un momento importante in cui l’alunno si reca in aziende selezionate sul territorio, fuori regione o all’estero.

La formazione in contesto lavorativo è definita dalle Istituzioni formative
in collaborazione con i contesti lavorativi sul territorio, fuori regione o all’estero per:

  • garantire l’acquisizione di risultati di apprendimento equivalenti e concorrenti a quelli previsti in esito alla formazione d’aula e/o di laboratorio;
  • garantire il pieno riconoscimento del contesto lavorativo, quale luogo di apprendimento e orientamento ai processi e attività reali;
  • mantenere un costante e strutturato collegamento tra le Istituzioni formative e i contesti aziendali per rispondere ai fabbisogni del tessuto economico-produttivo provinciale.

La durata è di 400 ore per gli indirizzi Gastronomia e Arte Bianca e Accoglienza e Ospitalità e 360 ore per l’indirizzo Panificazione e Pasticceria.

L’alunno durante il momento di tirocinio è seguito da un tutor aziendale e da un tutor scolastico.

Il TUTOR SCOLASTICO ha il compito di mettere in contatto gli studenti con le aziende selezionate, monitorare il periodo di tirocinio facendo da riferimento sia per l’alunno che per il tutor aziendale.

Il TUTOR AZIENDALE è un dipendente dell’azienda che ha il compito di aiutare lo studente stagista nell’inserimento all’interno dell’azienda, monitorare i progressi per poi concordare con il tutor scolastico una valutazione del periodo di tirocinio.

Se non vengono svolte le ore di tirocinio come previsto da contratto formativo può essere compromesso il superamento del corso.

ESPERTI ESTERNI

Durante l’anno scolastico gli allievi hanno l’opportunità di partecipare a LEZIONI TENUTE DA PROFESSIONISTI del settore enogastronomico e quindi sulla panificazione, la sommelleria, i cocktail, i formaggi, la panificazione, il mondo della birra e molto altro. Si tratta di un’occasione per apprendere le ultime tendenze ed innovazioni del mercato.

Gli alunni devono poi sperimentare ed elaborare le nozioni ricevute per dimostrarne l’acquisizione anche attraverso un elaborato personale.

Alcuni di questi corsi danno la possibilità di conseguire degli ATTESTATI riconosciuti I livello caffetteria, I livello sommelier, certificazione AIBES.

LC1/LC2: COMPRESENZE, CERTIFICAZIONE E TIROCINIO ALL’ESTERO

Nel rispetto del Piano scuola “Trentino Trilingue” nei laboratori si prevedono lezioni in compresenza con le docenti di lingua comunitaria 1 – inglese e di lingua comunitaria 2 – tedesca, al fine di rinforzare e di allargare le competenze della comunicazione orale in lingua straniera nel settore tecnico-professionale di riferimento.

Per la lingua inglese si consente agli studenti di conseguire la certificazione linguistica Cambridge ESOL per il livello B1 del Quadro Comune Europeo – denominata PET – attraverso un corso di potenziamento, l’esame presso l’Ente Certificatore e il rilascio dell’attestato. Lo scopo di tale offerta formativa non riguarda solo l’arricchimento del Portfolio Personale dello studente ma anche l’esonero dall’esame di inglese, scritto e orale, per il conseguimento del diploma di tecnico del IV anno. Lo studente in possesso del PET frequenta obbligatoriamente le lezioni curricolari di inglese sino a completamento del percorso d’anno e riceve il punteggio massimo previsto per la prova scritta e orale di lingua comunitaria 1 all’esame di diploma.

Gli studenti del IV di Accoglienza e Ospitalità vengono selezionati per svolgere il tirocinio curriculare all’estero. Nella selezione si valuta la partecipazione dello studente alle attività curriculari e alle iniziative extrascolastiche proposte, il possesso di specifiche competenze personali e professionali e il comportamento disciplinare in generale.

EVENTI

Durante l’anno scolastico le classi IV partecipano ad alcuni importanti eventi, fiere e manifestazioni di settore del territorio e anche fuori regione. Queste occasioni offrono agli studenti l’opportunità di confrontarsi, migliorare, mettersi alla prova e valorizzare le proprie potenzialità, nonché dimostrare come sia importante creare squadra.

Alcuni eventi invece sono organizzati dagli alunni stessi delle classi IV con il supporto dei docenti dell’istituto, degli esperi e delle aziende partnership.

ESAME FINALE

Il punteggio per l’ammissione all’esame assegnato al candidato può corrispondere ad un massimo di 55 punti, un minimo di 30.

Il consiglio di classe si riunisce per deliberare le ammissioni all’esame tenendo conto di:

  • profitto scolastico;
  • valutazione dei due momenti di tirocinio curricolare;
  • completezza e consegna puntuale di PORTFOLIO, DIARIO, ELABORATO PERSONALE, RELAZIONE FINALE;
  • frequenza almeno del 75% delle lezioni.

L’esame finale è costituito da prove scritte (studio di caso, prova multiambito e prova in lingua) e da un colloquio orale con il quale il candidato deve dimostrare l’acquisizione delle competenze e dei contenuti previsti dal corso.